Montreal

Montreal

Montreal

Montreal è la seconda città del Canada dopo Toronto e vive prevalentemente sul contrasto tra il tipo di urbanizzazione americana con alti palazzi e grattacieli ei quartieri storici centrali molto più vicini ad una realtà di stampo europeo.

Montreal

Foto CC-BY-SA di Gjm130

Montreal è una città molto viva e ricca di “humus culturale”, mettendo sul piatto tantissimi eventi e manifestazioni che la caratterizzano e una vita notturna molto animata tra discoteche, locali e pub di vario genere. Nel centro, affascinano soprattutto le strade selciate della parte più vecchia della città: si possono attraversare in una lunga passeggiata per finire sul Mount Royal ad ammirare la città vista dall’alto.

Non tutti sanno che la parte più antica di Montreal (Vieux Montreal) si trova in realtà su di un’isola scoperta da Cartier nel 1535 e sorse su di un precedente villaggio indiano chiamato Hochelaga, per il resto si snoda lungo la foce del fiume San Lorenzo. La città rimase una colonia francese fino al 1760, data in cui venne passata agli inglesi. Nonostante ciò, ancora oggi due terzi degli abitanti sono madrelingua francesi e dopo Parigi è la città in cui più persone parlano il francese.

 

Montreal Rue Crescent

Foto CC-BY-SA di Chicoutimi

Il contrasto tra la cultura anglosassone e quella francese è una presenza costante all’interno di questa bella metropoli di quattro milioni di abitanti, senza contare le ulteriori etnie che si sono aggiunte con le immigrazioni e che rendono Montreal una città estremamente ricca dal punto di vista culturale e di conseguenza molto tollerante e cosmopolita.

Per chi avesse nostalgia di “casa”, uno dei quartieri più caratteristici di Montreal è proprio la “little Italy”, piena di ristoranti italiani e di luoghi che ricordano il Bel Paese. Nel centro si può trovare ogni genere di negozio, di locale e di pub, e fare una lunga passeggiata presso il Parc Jean-Drapeau. Il patrimonio architettonico è molto vasto e bello da vedere, coprendo oltre quattro secoli di storia. D’estate la città si sveglia ulteriormente con numerosi eventi ed attività, tra cui il più famoso di tutti è il Montreal Jazz Festival di giugno, capace di attirare artisti di fama internazionale da ogni parte del mondo.

Da non dimenticare tra le attrattive mondane il famoso Casinò!

Casino de Montréal

Foto CC-BY-SA di Loto-Québec

D’inverno invece si ritrova il fascino tipico della città nordica, con un clima rigido e neve frequente e la presenza di molti pupazzi di neve e piste di pattinaggio. Per lo shopping invernale è assolutamente da visitare il Réso, la “città sotterranea” più grande del mondo in cui si possono trovare negozi, centri commerciali, musei, persino giardini, hotel e piste di pattinaggio, attraverso passaggi lunghi anche trenta chilometri. Anche in inverno, quindi, non ci si annoia affatto.

Visitare Montreal è d’obbligo se si vuole comprendere la modernità, l’ospitalità e la vivibilità che caratterizzano tutto il Canada.

No comments.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *