Regione polare del Nunavut

Regione polare del Nunavut

Regione polare del Nunavut

Il “turismo estremo” si può ben concretizzare con la visita alla regione canadese artica del Nunavut, un’area enorme grande quanto mezza Europa, ma a causa di ghiacci e gelo abitata da sole trentamila persone. L’istituzione è recente e risale al 1999, quando è stata riconosciuta come patria dell’antico popolo degli Inuit.

Cape Dorset

Foto CC-BY-SA di Ansgar Walk

I paradisi naturali che si possono vedere sono di quelli da mettere i brividi per l’emozione: iceberg, ghiacciai, spazi enormi,ma anche igloo, lupi bianchi, volpi, tutto immerso nella natura più selvaggia.

La capitale del Nunavut è Iquluit, collegata con il “mondo esterno” da un aeroporto. A novanta chilometri, mezzo aereo, si possono ammirare le cascate Falls tra le rocce di Baffin Island, mentre presso Qikiqtarjuaq, sempre dalla parte di sponda est, si possono ammirare in primavera l’arrivo di balene, trichechi e gabbiani, in un trionfo della natura. La primavera è il periodo migliore anche perché nella capitale Iqaluit è il periodo delle feste e potrai sentire musica tradizionale Inuit, assaggiare delle squisite focacce rotonde tipiche del posto, fatte con farina d’orzo e di avena e chiamate “bannock”.

Resolute Bay

Foto CC-BY-SA di Ansgar Walk

A Iqaluit si può soggiornare presso l’Unikkaarvik Visitor Centre e farsi aiutare dal personale nel programmare i viaggi nei dintorni. La visita all’interno della città, invece, è un mix tra moderno e antico, comprese le belle esposizione d’arte degli Inuit, dove si possono vedere sculture, arazzi e fantastiche zanne. Da Iqaluit è possibile visitare molti posti vicini del Nunavut, come Resolute Bay, Cape Dorset, Pond Inlet. Se si vogliono fare delle escursioni nelle isole più a nord di tutto il Canada, proprio Resolute Bay è il posto migliore da cui cominciarle.

Gli Inuit sono stati un popolo che ha vissuto in questa terra molto prima che gli europei e si erano adattati benissimo a uno dei luoghi con il clima più estremo del mondo. I loro discendenti continuano a vivere nella stessa zona, proseguendo a praticare i loro modi di vivere tramandati dall’antichità grazie ai preziosi racconti degli anziani. Per scoprire la cultura Inuit, si può visitare lo studio di tessuti presso Pangnirtung e il negozio di stampe di Cape Dorset.

Per gli amanti delle attività sportive, si può decidere di fare kayak sul mare nei pressi di Ellesmere Island o rafting sul fiume Coppermine, una vera e propria avventura!

Waterfall on Coppermine River

Foto CC-BY-SA di D. Gordon E. Robertson

Nei pressi di Pond Inlet, invece, si può visitare il Sirmilik National Park, uno dei vari parchi naturali del Nunavut, rimasti in uno stato assolutamente selvaggio e incontaminato (e non per dire, ma incontaminato davvero!). La fatica del viaggio sarà ampiamente ripagata dalle bellezze naturali che vedrete e dal profondo arricchimento culturale che ci si porterà per sempre dentro.

 

No comments.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *